Cina, via limiti alla natalità entro il 2025

Il timore di un prossimo, forte, calo demografico. Ci sarebbe questo alla base della decisione del Governo cinese, anticipata dal Wall Street Journal, di eliminare ogni limite alle nascite entro il 2025. Con un indice di fertilità di 1,3, infatti, il Paese è ben lontano da quel 2,1 necessario a creare una situazione di crescita della popolazione.

Un problema, quello delle poche nascite, già da tempo in cima alla liste delle preoccupazioni dei vertici del Partito Comunista. Tanto che nel giro di qualche anno si è passati dall’imporre un massimo di un figlio a nucleo famigliare agli attuali 3. Limite che potrebbe venire eliminato alla scadenza dell’attuale piano quinquennale, prevista proprio per il 2025. Sempre secondo il WSJ, la misura interesserebbe in un primo momento soltanto le aree della Cina in cui il tasso di natalità risulterà sotto la media nazionale, venendo in seguito esteso a tutto il Paese.

(C) Riproduzione Riservata

Pio Guerra

Scrivo su Notiziæ dal 2020 e su Editoriale sin dalla sua fondazione. Sono appassionato di storia, motori e giornalismo. Collaboro anche con alcune testate locali.

Articoli consigliati