Ucraina, in viaggio verso casa il freelance italiano rimasto ferito

KIEV – Sta tornando in Italia Mattia Sorbi, il giornalista freelance rimasto ferito in Ucraina nei giorni scorsi. “Sto bene, ho tanto da raccontare” ha scritto Sorbi sul suo profilo Facebook.

Il cronista, che si trovava ricoverato in una clinica russa, è in viaggio a bordo di un aereo verso l’Italia, dove continuerà ad essere curato. L’operazione di espatrio, coordinata dalla Farnesina, è stata resa possibile dalla cooperazione tra la Croce Rossa Italiana e l’omologa russa.

“La Farnesina ringrazia sentitamente la Croce Rossa Italiana e la Croce Rossa Russa per la collaborazione offerta nell’evacuazione umanitaria, assicurando cure ed osservazione medica durante l’intero percorso e curando i rapporti con tutte le Autorità coinvolte” si legge nel comunicato stampa con cui è stata annunciata la notizia.

“Le Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, che non a caso si chiamano Consorelle, si sostengono sempre a vicenda. Siamo lieti che anche questa volta, in un contesto così complesso e tragico, la nostra ‘rete umanitaria’ abbia funzionato” è il commento di Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa Italiana.

Fonte: AdnKronos

Pio Guerra

Scrivo su Notiziæ dal 2020 e su Editoriale sin dalla sua fondazione. Sono appassionato di storia, motori e giornalismo. Collaboro anche con alcune testate locali.

Articoli consigliati