Ucraina, referendum per annessione Donbass alla Russia

Regioni filorusse in Ucraina

Il Parlamento dell’autoproclamata Repubblica di Lugansk, nell’est dell’Ucraina, ha approvato all’unanimità una legge per indire un referendum per l’annessione di Lugansk, Donetsk e Zaporizhzhia alla Russia. Tale referendum si terrà dal 23 al 27 settembre in tutte le provincie filorusse.

Dmitrij Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, ha dichiarato che “i referendum nel Donbass sono di grande importanza non solo per la protezione sistemica dei residenti della Repubblica del Lugansk e del Donetsk e di altri territori liberati, ma anche per il ripristino della giustizia storica”. Dopo l’approvazione del referendum, inoltre, le provincie del Donbass saranno riconosciute come territorio Russo: la loro invasione sarà considerata “un crimine che consente l’uso di tutte le forze di autodifesa”.

“La Russia minaccia con i referendum, ma ha paura”, il commento di Kiev.

Intanto la Duma ha approvato una serie di emendamenti al codice penale che prevedono il rafforzamento delle pene in caso di “mobilitazione”, “legge marziale”, “tempo di guerra” e “conflitto armato”. Per la renitenza alla leva è prevista una pena fino a dieci anni di reclusione. Domani gli emendamenti saranno votati anche dal Consiglio della Federazione, il Senato russo, per poi essere promulgati dal presidente Vladimir Putin.

Fonti: Ansa (1, 2, 3, 4), RaiNews,

samu_samu

Classe 2003, ho tanti hobby e svariate passioni. Nel tempo libero scrivo notizie.

Articoli consigliati